I vincitori

I PREMIATI DEL 2016

SEZIONE EDITI

Narrativa

1° Classificato

copertina

Serena Venditto, “C’è una casa nel bosco”, Homo Scrivens edizioni

 

2° Classificato

copertina

Marco Milani, “L’inverno del pesco in fiore”, Piemme edizioni

3° Classificato

copertina

Yuleisy Cruz Lezcano, “Frammenti di sole e nebbia sull’Appennino”, Leonida editore

 

Poesia

1° Classificato

copertina

Giulia Notarangelo, “La teca di cristallo”, Tabula Fati Edizioni

 

2° Classificato

copertina

Lucia Lascialfari, “Sandali azzurri”, LietoColle Editore

 

3° Classificato

copertina

Wassim Ibrahim, “Fiorincenso – Fleurencens”, Albatros edizioni

 

Saggistica

1° Classificato

copertina

Pino Fabiano, “Contadini rivoluzionari del sud”, Città del sole edizioni

2° Classificato

copertina

Riccardo Dalle Luche, Angela Palermo, “Psicoanalisi immaginaria di Frida Kahlo”, Mimesi edizioni

 

3° Classificato

copertina

Lorenzo Baldo, “Suicidate Attilio Manca”, Imprimatur edizioni

 

MENZIONI SPECIALI

Narrativa

copertina

Giulia Reale, “Il sogno del barone”, Nuovi Argomenti

Saggistica

copertina

Saverio Angiulli, “The king’s Italy e l’Italia ripartì da Brindisi”, Booksprint edizioni

Copertina Definitiva

Ivan Ferrari, “Vite sbandate”, Esperidi edizioni

SEZIONE INEDITI

Narrativa

1° Classificato

Primavera Fisogni, “Cartoline dall’inferno”, Tralerighe libri edizioni

2° Classificato

Francesco Senigaglia, “I volti della violenza a teatro: Cinquecento, Novecento, Oggi”, Tralerighelibri edizioni

Saggistica

1° Classificato

Elena Spampinato, Emanuela Spampinato, “La poesia spazza la neve”, Abelbooks edizioni

2° Classificato

IIS – Istituto d’Istruzione Superiore Filippo Bottazzi, “Mediterraneo” a cura della Prof.ssa Giuseppina Romanello, Abelbooks edizioni

 

 

I PREMIATI DEL 2015

SEZIONE EDITI

Narrativa

1° Classificato

"Ti scriveerò prima del confine" - Diego Barbera

Diego Barbera, “Ti scriverò prima del confine”, CasaSirio Editore

Motivazione: la storia di un amore, di un ragazzo e di una ragazza, ma anche di un fallimento, del grande ritorno, e alla fine del momento in cui ogni uomo deve fare una passo oltre e trovare nuove strade per affrontare la vita.

 

2° Classificato

"24 scatti" di Anna Belezorovitch

Anna Belezorovitch, “24 scatti”, Besa editrice

Motivazione: la vita di una coppia osservata attraverso la documentazione con una vecchia macchina fotografica. E lo sviluppo del rullino, solo dopo molti anni, a ricercare quanto di perduto o di conquistato. Un segreto, il primo scatto, che svela una grande costruzione narrativa.

3° Classificato

"Homo Homini Virus" di Ilaria Palomba

Ilaria Palomba, “Homo Homini Virus”, Meridiano Zero

Motivazione: un romanzo spietato che mette a nudo il comportamento umano nella società contemporanea. Ilaria Palomba distrugge e ricostruisce i propri personaggi ogni volta da macerie sempre più ingombranti destinando il lettore a vivere e rivivere il fastidioso loop dello sfrenato consumismo materiale e sentimentale.

 

Poesia

1° Classificato

"A Nord, a Sud del Mediterraneo" di Marcella Delle Donne

Marcella Delle Donne, “A Nord, a Sud del Mediterraneo”, Ediesse Edizioni

Motivazione: una silloge poetica contemporanea carica di spinta politica, ideale e morale.

2° Classificato

"Partita per silenzio e orchestra" di Gianpaolo G. Mastropasqua

Gianpaolo G. Mastropasqua, “Partita per silenzio e orchestra”, LietoColle Editore

Motivazione: il poeta ha costruito un’opera raffinata dimostrando un talento naturale.

3° Classificato

"Impercettibili" di Giusi Fontana

Giusi Fontana, “Impercettibili, Edizioni del rosone

Motivazione: un’opera dalla forte bellezza lirica.

Saggistica

1° Classificato

Isis - dietro il palcoscenico dell'orrore", Armando Curcio Editore

Souad Sbai, “ISIS – Il palcoscenico della morte”, Armando Curcio Editore

Motivazione: un lungo lavoro nel quale si tracciano chiaramente tutti i passaggi della nascita del califfato, con le implicazioni e contaminazione. Un testo che racconta la storia e che offre al lettore la possibilità di comprendere la reale portata dell’Isis e le possibile convergenze e soluzioni utili ad affrontarla.

2° Classificato

"Ali spezzato" di Paolo Miggiano

Paolo Miggiano, “Ali spezzate”, Di Girolamo Editore

Motivazione: il libro è dedicato ad Annalisa Durante uccisa a Forcella nel 2004 per errore durante un agguato di camorra. Non si tratta però solo di un omaggio e di un ricordo di una vittima innocente, bensì di un vero e proprio tavolo di lavoro per saper affrontare la questione della criminalità. Per cercare di mettere in mano ai ragazzi meno pistole e più libri.

3° Classificato

"Giù le mani dalle donne" di Alessia Sorgato

Alessia Sorgato, “Giù le mani dalle donne”, Mondadori Editore

Motivazione: in Europa 62 milioni di donne hanno subito violenze fisiche e/o sessuali. Il 67% non ha denunciato gli abusi. Il saggio aiuta a comprendere il fenomeno e porge alcuni rimedi legali e informazioni utili per uscire dal male e riconoscerne gli ambiti più reconditi e nascosti.

MENZIONI SPECIALI

Narrativa

"Nuovo Mexico" di Maria Antonietta Carlino

M. Antonietta Carlino, Nuovo Mexico, Caosfera edizioni

Saggistica

"L'avvocato nel pallone" di Roberto Nitto e Giorgio Martina

Roberto Nitto, Giorgio Martina, “L’avvocato nel pallone”, Rapsodia edizioni

"Gennarino Carissimo" a cura di Anna Maria De Luca“Gennarino carissimo” di Anna Maria De Luca, Editrice Salentina, a cura di Fondazione Focara Novoli

SEZIONE INEDITI

Narrativa

Marco Bonini, “Il ritorno del purificatore” che pubblicherà con la casa editrice Tra le righe libri.

Saggistica
Valido Capodarca, “Voci dalla grande guerra” che pubblicherà con la casa editrice Tra le righe libri.
Robbiati Gastaldi, “Epeko. La scelta consapevole del dubbio” che pubblicherà con la casa editrice AbelBooks.

 

I PREMIATI DEL 2014

SEZIONE EDITI

Narrativa

1° Classificato

Antonio Saltini

Antonio Cesare Saltini, “L’assedio della Mirandola”, Diabasis Edizioni

Motivazione: L’autore è riuscito nell’esercizio di costruzione di un libro di narrativa seguendo regole del passato, ma con la freschezza dello stile contemporaneo.
“L’assedio della Mirandola” è un libro unico che unisce la storia, Luovico Ariosto, le antiche gesta al presente. Oltre al complesso lavoro di ricerca l’opera accoglie disegni, madrigali, poesie.

2° Classificato

Luigi Bartalini

Luigi Bartalini, “Sono nato nel mese dei morti”, Kairos Edizioni

Motivazione: Quando i tedeschi fuggono e Napoli è finalmente libera, la gente si riversa nelle strade per festeggiare. E’ lì tra la folla, che sballotta la mamma, mentre la gente aumenta e la paura di perderla aumenta, che madre e figlio tornano a legare in una maniera indissolubile e per sempre il loro legame. Unione che neppure la vita amara e infine un ictus dividerà.
Questo il filo conduttore di un romanzo storico ben composto, che disegna storie che nessuno dovrebbe dimenticare.

3° Classificato

Francesco Amato

Francesco Amato, “Compartimento 11”, Tullio Pironti Editore

Motivazione: Un lungo viaggio attraverso antichi riti, intorno al Volto Santo, tra monaci ed esorcismi, alla ricerca della morte come liberazione. Il treno fa da ultima scena di una storia in movimento, tra un dolore infantile e un mistero irrisolto.

Poesia

1° Classificato

Gianfranco Vacca

Gianfranco Vacca, “Sarebbe stato un ottimo pazzo”, Campanotto Editore

Motivazione: La poesia di Gianfranco Vacca è un dolce correre tra figure inimmaginabili, inesprimibili, alla continua e incessante ricerca di nuovi volti, sillogismi, piccoli dolori e cicatrici larghe come sorrisi. “Sarebbe stato un ottimo pazzo” è un lavoro prezioso dove tutto è possibile e dove i “cavalieri non si innamorano più”.

2° Classificato

Yuleisy Cruz Lezcano

Yuleisy Cruz Lezcano, “Tracce di semi sonori con i colori della vita”, Centro Studi Tindari Patti

Motivazione: Se la critica avesse dubbi sul concepimento poetico della poesia e del suo declinare al femminile, basterebbe leggere questa silloge per scoprire che la mano di donna ha l’arte di creare lirica.
Tutto scorre veloce tra immagini delicate, forti, alternate in un lungo scoprire arte.

3° Classificato

Marco Viscomi

Marco Viscomi, “Interruzioni”, Morlacchi editore

Motivazione: Fluidi pensieri tenuti assieme da liriche singhiozzanti, emozioni interrotte, frasi spezzate in un cadenzante ritmo del canto di un’anima che non si trova,  ma alla ricerca di equilibri e pezzi scomposti.

Saggistica

1° Classificato

William Bavone

William Bavone, “Le rivolte gattopardiane”, Anteo edizioni

Motivazione: L’autore ha con il suo studio evidenziato le contraddizioni pericolose e gravi del mondo arabo mediterraneo. Affrontando i difficili equilibri del mondo arabo, diviso in mille rivoli e interessi. Intorno all’Iran si gioca da anni un connflitto ombra che sta coinvolgendo ttti i paesi confinanti e tutti i paesi a controllo islamico. La Siria oggi, l’Iraq dagli anni novanta, l’Afghanistan, e le rivoluzioni arabe della Libia, dell’Egitto della Tunisia, sono paesi attraversati da conflitti figli dello stesso problema: il lungo predominio sul petrolio, nello scacchiere che vede Usa e Russia in costante controllo, tra paesi emergenti e nuovi modello di consumo e sviluppo.

2° Classificato

Andrea Giansanti

Andrea Giansanti, “Settant’anni senza lavoro”, Lampi di stampa edizioni

Motivazione: Una lunga e ben preparata ricostruzione delle problematiche legate al lavoro in Italia dal dopoguerra e fino ad oggi. Nel saggio sono ben evidenziati i problemi e le diverse storture che provocano altre questioni di difficile soluzione. L’autore cerca soluzioni affrontando il jobs act e la flessibilità evidenziando soluzioni e possibili via d’uscita.

3° Classificato

Valentina Polcini

Valentina Polcini, “Oltre la fantascienza. Paradigmi e intertestualità nella narrativa di J. G. Ballard, Aracne Editrice

Motivazione: Un saggio sull’innovatore del romanzo di fantascienza che focalizzò la sua attenzione sull’universo interiore dell’uomo, piuttosto che sui i temi classici affrontati dai colleghi, concentrandosi sull’alienazione dell’individuo e mostrando le varie sfaccetature della psiche umana.

MENZIONI SPECIALI

Manlio Ranieri

Manlio Ranieri, “Un romanzo inutile”, Musicaos Edizioni;

Motivazione: Una storia possibile, credibile che narra come si vive oggi, con gli scandali, gli affari illeciti, gli interessi economici a discapito del bene della collettività e un forte bisogno di cambiamento, di “ristrutturazione morale” di una società oramai sempre più individualistica.

Giuseppe Pellegrino

Giuseppe Pellegrino, “Interni d’uomo”, Besa editrice;

Motivazione: Versi liberi, narranti, teatranti che fanno riflettere e rivelano la pienezza di uno spirito che il corpo non contiene, una vitalità vibrante e sonora che ci regala intense emozioni.

Furio Scarpelli

Alessio Accardo, Chiara Giacobelli, Federico Govoni, “Furio Scarpelli – Il cinema viene dopo”, Le Mani Edizioni.

Motivazione: Uno stupendo omaggio a Furio Scarpelli, uno dei maggiori e più longevi sceneggiatori italiani, pilastro della Commedia Italiana che ci ha caratterizzato nel mondo.

SEZIONE INEDITI

Narrativa:
Ciro Pinto, “Gli occhiali di Sara” che pubblica con Tra le righe libri editore.

Saggistica:
Claudio Vastano, “Garfagnana, la valle dei terremoti” che pubblica con Garfagnana Editrice;
Vezio Vascotto, “Due marine in guerra” che pubblica con Tra le righe libri editore;
Caterina Capalbo, “Dal Foro Mussolini al Foro Italico…” che pubblica con  Abelbooks editore.

I PREMIATI DEL 2013

Sezione Narrativa

1° Classificato

Marco Candida primo classificato della sezione narrativa

Marco Candida primo classificato della sezione narrativa

Marco Candida, “Il ricordo di Daniel”, Edizioni Anordest

Motivazione: Tra realtà e irrealtà in un continuo flusso narrativo che incessantemente conduce il lettore ad interrogarsi sul proprio presente, “Il ricordo di Daniel” di Marco Candida si offre come uno dei migliori libri del 2013.
L’autore con questo lavoro dimostra che si può raccontare senza vivere nei generi e costruire storie di grande carattere con uno stile unico e ben composto. Per questi motivi la giuria assegna il primo premio sezione narrativa del Nabokov 2013.

2° Classificato

Eva Clesis seconda classificata della sezione narrativa

Eva Clesis seconda classificata della sezione narrativa

Eva Clesis, “Parole sante”, Alberto Perdisa Editore;

Motivazione: L’autrice costruisce in questo libro un luogo “non luogo” dove l’uomo esprime le peggiori pulsioni.
I personaggi, finemente costruiti, si muovono uscendo dalle convenzionali strutture assumendo ruoli lontani dalle loro missioni.
Per questi motivi la giuria assegna il secondo premio sezione narrativa del Nabokov 2013.

Cecilia Sorrento terza classificata della sezione narrativa

Cecilia Sorrento terza classificata della sezione narrativa

Cecilia Sorrento, “Le catene dell’anima”, Leone Editore;

Motivazione: Una vita gettata al vento per un amore che presto si inaridisce e termina tra mura lontane da una vita normale. Una donna che si scuote da un torpore “millenario” e si rialza diventando paradigma e modello per altre giovani donne. Un libro sul riscatto. Per questi motivi la giuria assegna il primo premio sezione narrativa del Nabokov 2013.

I premiati della poesia

1° Classificato

Gianluca Pitari primo classificato della sezione poesia

Gianluca Pitari primo classificato della sezione poesia

Gianluca Pitari, “Diario del complotto”, Prospettiva Editrice;

Motivazione: Per molti anni non incontravamo una raccolta di poesie che contiene nel suo insieme il flusso dell’arte letteraria plasmato a decenni di buone letture. Il lavoro di Gianluca Pitari non è solo quello del poeta ma dell’intellettuale che costruisce figure e crea liriche rare.
Per questo la giuria assegna il primo premio sezione poesia del Nabokov 2013.

2° Classificato

Helene Paraskeva

Helena Paraskeva, “Lucciole imperatrici”, LietoColle Libri;

Motivazione: Una raccolta coraggiosa che dona al lettore figure inedite. Per questo la giuria assegna il secondo premio sezione poesia del Nabokov 2013.

3° Classificato

Giuliana Montorsi terza classificata per la sezione poesia

Giuliana Montorsi terza classificata per la sezione poesia

Giuliana Montorsi, “Nostalgia di un altrove”, Elis Colombini Editore;

Motivazione: “Nostalgia di un altrove” raccoglie figure piane, semplici, che però fanno parte di quelle poesie utili alla quotidiana ricerca letteraria. Per questo la giuria assegna il terzo premio sezione poesia del Nabokov 2013.

I premiati della saggistica

1° Classificato

Michele Rossi primo classificato della sezione saggistica

Michele Rossi primo classificato della sezione saggistica

Michele Rossi, “Una sola moltitudine – saggio sull’identità italiana”, Rubettino Editore;

Motivazione: L’Italia spiegata agli italiani, superando luoghi comuni ed errori. Per la prima volta un saggio racconta cosa non va nel nostro paese. E lo fa con trasparenza e razionalità. Per questo la giuria assegna il primo premio sezione saggistica del Nabokov 2013.

2° Classificato

Maria Grazia Di Mario seconda classificata della sezione saggistica

Maria Grazia Di Mario seconda classificata della sezione saggistica

Maria Grazia Di Mario, “Alberto Moravia – Il profeta indiffierente”, Onyx edizioni;

Motivazione: Chi è Alberto Moravia? Sicuramente un uomo che con la sua opera ha raccontato il nostro paese con incredibile capacità e intima passione. Dunque un profeta che parte dall’indifferenza per scavare tra le nostre ombre. Per questo la giuria assegna il secondo premio sezione saggistica del Nabokov 2013.

3° Classificato

Lorenzo Spurio si classifica terzo per la seziona saggistica

Lorenzo Spurio si classifica terzo per la seziona saggistica

Lorenzo Spurio, “Ian McEwan: sesso e perversione”, Photocity Edizioniopen;

Motivazione: Un saggio su uno dei migliori scrittori degli ultimi anni. Un autore molto letto che affronta le cicatrici della nostra società. Mettendole a nude ed esibendole ai lettori. Per questo la giuria assegna il terzo premio sezione saggistica del Nabokov 2013.

Menzione speciale per la narrativa

Menzione speciale per la narrativa a Paolo Dune

Menzione speciale per la narrativa a Paolo Dune

Paolo Dune, “Il primo angelo”, Edizioni Il Punto d’Incontro per la narrativa;

Menzione speciale per la poesia

Patrizio Spiri

Spiri Patrizio, “Fiore reciso”, Kimerik Edizioni per la poesia;

Menzione speciale per la saggistica

Pierluigi De Matteis riceve il diploma di partecipazione

Pierluigi De Matteis riceve il diploma di partecipazione

Piergiuseppe De Matteis, “Pitruddri – giochi e passatempi dimenticati”, Il Parametro Editore;

Premio speciale della giuria

Il Premio Speciale della giuria consegnato a Roberto Nitto per il saggio "Anima Politica"

Il Premio Speciale della giuria consegnato a Roberto Nitto per il saggio “Anima Politica”

Roberto Nitto, “Anima politica”

I PREMIATI DEL 2012

Sezione Narrativa

1° Classificato

Mario Leocata, "Canne mozze", Armando Curcio Editore

Mario Leocata, “Canne mozze”, Armando Curcio Editore

Motivazione: Non avere paura di raccontare storie scomode che affondano le radici nella nostra contemporanea e tremenda storia. Con questa motivazione la giuria assegna il primo premio a “Canne mozze” di Mario Leocata.

2° Classificato

Stefano Carnicelli, "Il cielo capovolto", Prospettiva editrice

Stefano Carnicelli, “Il cielo capovolto”, Prospettiva editrice

Motivazione: La vita riserva ad ognuno di noi gioie e dolori. Apre e chiude porte che spesso ci conducono verso scelte dolorose e momenti difficili.  Stefano Carnicelli con il coraggio dei grandi scrittori decide di narrare la difficoltà del vivere per farci scoprire la gioia della vita.

3° Classificato

Milena Magnani, "Delle volte il vento", Kurumuny edizioni

Milena Magnani, “Delle volte il vento”, Kurumuny edizioni

Motivazione: La fuga da un paese dove vive nell’orrore spesso significa approdare in un non luogo. Lume, una giovane albanese comunista, è costretta a scegliere l’ovest scoprendo che senza le proprie radici non si ha nulla da sognare.

I premiati della poesia

1° Classificato

Giovanni Minio, "Variabilmente", Pier Luigi D’Orazio Editore

Giovanni Minio, “Variabilmente”, Pier Luigi D’Orazio Editore

La giuria ha assegnato il primo premio della sezione poesia a un libro e a un artista. Questo perché non si può scindere la pittura della poesia e Giovanni Minio. Con “Variabilmente” è riuscito ad alternare e fondere le due arti con sapienza e maestria.

2° Classificato

Anita Piscazzi, "Mare Maje", Campanotto editore

Anita Piscazzi, “Mare Maje”, Campanotto editore

Motiivazione: I versi scorrono come sabbia tra le dita, come acqua che passa e scava segreta, affascinante nella propria purezza, un percorso verso l’anima. Fascino, mistero, dolcezza espressiva sono i motivi del secondo premio assegnato a “Maremaje” di Anita Piscazzi.

3° Classificato

Paolo Senni Guidotti Magnani, "SPE Sonetti Preghiere Elegie", Edizioni del Leone

Paolo Senni Guidotti Magnani, “SPE – Sonetti Preghiere Elegie”, Edizioni del Leone

Motivazione: Un libro non facile che unisce molte sperimentazioni e sonetti, elegie e preghiere. Un insieme che presto trova una amalgama e un motivo musicale.

I premiati della saggistica

1° Classificato

Margherita Chiarugi, Sergio Anichini, “Sono un bullo, quindi esisto”, Franco Angeli Edizioni

Motivazioni: La società odierna vive molti mali; tra questo il difficile rapporto nella scuola tra alunni. Rapporto spesso malato di bullismo. Importante, come affermano molti studiosi è parlarne, ma forse più importante studiarne i motivi e gli effetti.

Ritira il Premio il Prof. Alessandro Macchia.

2° Classificato

Luca Antonucci, "Un lampo di stupore", Este Edition

Luca Antonucci, “Papa Luciani, un lampo di stupore”, Este Edition

Motivazione: La vita del papa che sedette sul soglio pontificio solo per 33 giorni ha affascinato e attratto studiosi da ogni parte del mondo. Ma mentre molti si sono soffermati sui misteri, Luca Antonucci ha deciso di vedere Papa Giovanni Paolo I attraverso  gli articoli dei giornali che ne hanno raccontato la storia, la voce, le idee, le parole.

3° Classificato

Saverio Angiulli, "Fasano e la terra di Puglia nella storia del Regno di Napoli", BookSprint Edizioni

Saverio Angiulli, “Fasano e la terra di Puglia nella storia del Regno di Napoli”, BookSprint Edizioni

Motivazione: Raccontare la storia del proprio territorio signiica costruire i muri della storia di una nazione. Importante il lavoro di Saverio Angiulli per la ricerca compiuta e per la scelta di focalizzare il lavoro intorno alla rivoluzione partenopea, prodromo per molti altri passi risorgimentali.

Menzione speciale per la saggistica

Associazione Gallipoli Nostra, "Spartaco - Ventott'anni di passioni, di lotte politiche e di cultura popolare attraverso un giornale di provincia."

Associazione Gallipoli Nostra, “Spartaco – Ventott’anni di passioni, di lotte politiche e di cultura popolare attraverso un giornale di provincia.”

§§§

I PREMIATI DEL 2011

Il vincitore della sezione narrativa:

Osvaldo Piliego, “Fino alla fine del giorno”, Lupo editore;

Il vincitore della sezione poesia:

Cinthia De Luca, “Penombra d’oltre”, Aletti Editore;

Il vincitore della sezione saggistica:

Daniela Musini, “I 100 piaceri di d’Annunzio”, Stampa Alternativa;

§§§

I PREMIATI DEL 2010

Il vincitore della sezione narrativa:

Antonella Levato, “Il senso di colpa”, Rai Eri;

Il vincitore della sezione poesia:

Luca Cenisi, “Il cerchio e la mente”, Edizioni del Leone;

Il vincitore della sezione saggistica:

Ada Fichera, “Archi d’amore – l’universo femminile nella narrativa di Andrea De Carlo”, Bonanno editore;

Menzione speciale per la narrativa:

Jelena Banfichi Di Santo, “La casa in pietra grigia”, Florestano edizioni;

§§§

I PREMIATI DEL 2009

Il vincitore della sezione narrativa:

Leonardo Bonetti, “Racconto d’inverno”, Marietti editore;

Il vincitore della sezione poesia:

Renzo Piccoli, “Cantar de mi amor”, Sovera editore;

Il vincitore della sezione saggistica:

Antonella Colonna Vilasi, “Intelligence. Nuove minacce e terrorismo”, Edizioni Univ. Romane;

Menzione speciale per la narrativa:

Simone Di Maggio, “Avevo sei anni e mezzo”, Fazi editore;

§§§

I PREMIATI DEL 2008

Il vincitore della sezione narrativa:

Vittorio Eman, “La donna venuta dal deserto”, Graus editore;

Il vincitore della sezione poesia:

Gabriella Cinti, “Suite per la parola”, peQuod editore;

Il vincitore della sezione saggistica:

Stanislao Liberatore, “Cibi e luxus di Roma Imperiale”, Edizioni Qualevita;

§§§

I PREMIATI DEL 2007

Il vincitore della sezione narrativa:

Romano M. Levante, “Rolando e i suoi fratelli L’America” – Andromeda Editrice;

Il vincitore della sezione poesia:

Enrico Castrovilli, “In viaggio”, Besa editrice;

Il vincitore della sezione saggistica:

Mirella Serri, “I redenti – Gli intellettuali che vissero due volte 1938-1948”, Corbaccio editore.

§§

I PREMIATI DEL 2006

Il vincitore della sezione narrativa:

Ugo Rubini, “Il sogno di Jan Jesenský”, Pensa Multimedia;

Il vincitore della sezione poesia:

Tamara Trošt, “Segni”, Prometeus editore;

Il vincitore della sezione saggistica:

Anna Rita Morleo, “Meminisse invhabit – Memorie di Guerra”, Filo editore;

Menzione speciale:

Maurizio Melani, “L’astronave a pedali”, AndreaOppureEditore.

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: